TRATTAMENTI ANTICORROSIVI

Zincatura a spruzzo (o metallizzazione)
Sistema innovativo per la protezione dell’acciaio contro la corrosione. Il processo consiste nello spruzzare lo zinco fuso, finemente polverizzato, sulle superfici da proteggere precedentemente preparate con granigliatura SA2,5 al metallo bianco. La pistola “proietta” lo zinco sul manufatto che aderendo forma un rivestimento di uno spessore da 50 a 500 micron. Il deposito di zinco ottenuto ha una duplice funzione: effetto barriera cioè isola il supporto dall’esterno e una funzione anodica cioè protegge attivamente grazie all’azione sacrificale dello zinco nei confronti dell’acciaio.

Zincatura o caldo
I manufatti da trattare vengono immersi in vasche contenenti zinco fuso ad una temperatura di circa 450°, formando così un rivestimento di lega ferro/zinco. Questo tipo di trattamento, data l’elevata temperatura dello zinco è sconsigliabile per le lamiere con uno spessore inferiore a 3 mm. in quanto causa la deformazione delle stesse, e qualora ci fossero dei fori di piccole dimensioni potrebbero essere in parte o del tutto otturati.